Francesca Memini

Francesca Memini

Una formazione in filosofia, l’esperienza nel farma e alcuni punti fermi: sii autentica, ascolta e scegli ciò che ti migliora. Osservo come sta cambiando il mondo della salute, tra Digital Health e Medicina narrativa, e cerco di fare il mio pezzettino per favorire un cambiamento positivo, con quello che so fare: scrivendo.

Seguimi su:

   

Scrivere di salute, ma meglio. 5 spunti o propositi per mantenere in salute un blog sulla salute.

Consigli di lettura per capire meglio che cos’è la Medicina Narrativa e perché può insegnare qualcosa anche a chi non si occupa di Medicina.

“Farmaco: Logico!” è un viaggio multimediale nel mondo dei farmaci rivolto agli studenti della scuola media e superiore, per informare ed educare ad un uso consapevole dei farmaci.

Raccogliere online storie sul dolore cronico può servire per progettare nuovi percorsi di cura centrati sui bisogni del paziente e per co-costruire soluzioni a bisogni specifici. L’esempio di Pain Talks.

Ricostruire un'identità anche attraverso le cicatrici: è Invisible Body Disabilities, il progetto fotografico che si impegna a rendere visibili i corpi di persone che vivono ogni giorno con una patologia cronica. 

Il sangue non ci fa paura

Un’azienda che produce assorbenti lancia un video che parla di sangue e della forza delle donne: cosa significa? Una riflessione sullo storytelling per i brand.

Scrivere di salute richiede curiosità, studio, umiltà e tanto, tanto tempo. Ma ci dà l’opportunità di rendere disponibili informazioni utili e di qualità. Qualche consiglio per dare valore ai vostri post di salute.

Piccolo armamentario per imparare a leggere dietro a titoli sensazionalistici e orientarsi verso notizie di qualità.

Vaccini sì o vaccini no? Prima di prendere una decisione proviamo a capire come funziona il nostro modo di prendere decisioni, come ragioniamo o come  sragioniamo, sui social network e nello studio del medico. 

Sono mortale, dunque scrivo

Letteratura e blog che parlano di malattia: perché continuiamo ad ascoltare le voci dei malati.