Cosa hanno in comune una crema viso e il TED? Smart Ideas

Se conoscete il TED (e se non lo conoscete, il mio consiglio personale è di rimediare al più presto!) vedere associato il suo nome a un brand cosmetico come Clinique potrebbe stupirvi. Cosa hanno creato assieme un associazione che si occupa di smart thinking e una casa cosmetica? 

 

Con il progetto Smart Ideas, Ted e Clinique hanno invitato pubblico e fan a raccontare le proprie idee smart in 500 parole, o con un video o una foto che le rappresentasse. 

 

        

 

Ovviamente, la prima obiezione più che ovvia è che in fondo stiamo solo parlando di una partnership e che questa scelta si inserisce a pieno del filone dei “progetti buoni” che tanti brand scelgono di supportare. 

Non fosse che Clinique, in questi stessi giorni, ha lanciato anche la sua campagna #faceforward affidandosi a concetti e testimonial molto insoliti che tengono in secondo piano il prodotto durante tutto il tempo.

Basta guardare lo slogan scelto: “Make a promise to the future. Then put it out there” per capire come la campagna sia incentrata su valori come l’autostima, la creatività e l’autodeterminazione. E se non bastasse questo, la scelta delle testimonial lo conferma: donne giovani e affermate in diversi campi, alcune nate come Blogger e tutte con una forte presenza in rete.

 

Nei loro video non c’è traccia del prodotto, nessuna formula magica anti rughe, nessun riferimento al brand. Quello che invece comunicano è un forte messaggio di autodeterminazione, che ispira e tende a spingere le donne a credere in sé stesse e a investire sui propri sogni e progetti.

Frasi come “Non è mai troppo presto o troppo tardi, non è mai un cattivo momento per iniziare qualcosa” o anche “Bellezza e moda non devono essere fonti di ansia e non riguardano il piacere gli altri… Sistemarsi i capelli e truccarsi è una cosa che faccio per sentirmi a posto…è un super potere” sono decisamente messaggi che puntano in questa direzione. Messaggi che invitano ad affrontare il futuro con una pelle con cui ci si sente a proprio agio.

Questo concetto di bellezza, questo modo di parlare di cosmesi e cura di sé può sembrare scontato e ovvio ma non lo è ancora tanto quanto vorremmo. Non ricordo altre campagne così poco centrate sul prodotto come questa.

 

    

 

Ed eccolo di nuovo qui, il leitmotif di tanti nostri post: la presenza di Blogger e di personaggi che hanno saputo trovare una loro affermazione grazie alla rete.

Di nuovo una prova della sempre maggiore attenzione e sinergia tra mondi che suppostamente dovrebbero essere agli antipodi e che invece negli ultimi anni hanno saputo trovare sempre di più strade intelligenti e interessanti, stimolanti e innovative per incontrarsi e confrontarsi. Quella che era una scelta di pochi, quasi una scommessa azzardata oggi diventa, piano a piano, la normalità.

La vera domanda quindi non è se tutti seguiranno questa strada, perché davvero sembra ormai solo questione di tempo. La vera domanda è quale sarà il prossimo passo, la prossima smart idea.

 

Tweet: yourbrand.camp

Sinergie brand/blogger: quale sarà la prossima smart idea?

#faceforward #BeautyBlogger #YBC @Ornatumulierum

 

 

Ora che il dialogo ha iniziato a farsi vero e concreto (non a caso quando Clinique parla del loro prodotto punta, lo Smart Serum, ne parla come creato “ascoltando le consumatrici e le loro esigenze”), ora che davvero sembra sempre più possibile essere parte attiva nella costruzione del racconto, ecco ora più che mai è interessante prenderne parte e far sentire la propria voce.

 

Tweet: yourbrand.camp

Ora che il dialogo è concreto, è interessante far sentire la propria voce

#BeautyBlogger #YBC @Ornatumulierum

 

 

 

Potrebbero interessarti anche:

La nuova campagna su Instagram di Dolce&Gabbana: sempre più dialogo in rete

Di cosa parlano le Beauty Blogger (e di cosa parleranno)

Coupon, like e cosmetici: il caso Kiko e la sua evoluzione

Illamasqua: quando l’inspirazione incontra il marketing (e si fa rossetto)

Blog e collaborazioni: la difficile ricerca del giusto equilibrio

Come vendere bellezza, non cliché

Primi passi alla scoperta della cosmetica Ecobio

Beauty Blog: passione e lavoro

 

Elena Colasante

Impiegata, sfrenata amante di rossetti (e sorrisi), Elena Colasante- in rete Hermosa- apre un blog per condividere le sue passioni. Ad oggi, sono aumentate: ama sempre sorrisi e rossetti, ma anche i Social Media.

Seguimi su: