Pubblicità invasive e Pop-Up insidiosi, come combatterli

Quante volte vi è capitato, navigando in rete, di arrivare su un sito web e trovarvi immediatamente sommersi da pagine che si aprono automaticamente oppure dai fastidiosi pop-up pubblicitari? 


Ok, magari quando capita qualcosa del genere è perché vi trovate su di un sito poco “affidabile”, ma ormai anche sui siti più importanti la presenza di annunci pubblicitari può alle volte risultare invasiva.

 

Tweet: yourbrand.camp
Sai come difenderti dalla pubblicità invasiva? Ci pensano i Plugin Ad-Block

#Tech #YBC @Claudio915



Per combattere questa guerra contro gli Ads e i pop-up possiamo contare su un’arma ormai testata e perfezionata: i plugin Ad-Block.




Si tratta di estensioni da aggiungere al nostro browser come ad esempio Chrome, Firefox, Opera o Internet Explorer (si, esiste anche per lui!) e che una volta installati renderanno la navigazione più rilassante.

Il loro funzionamento è abbastanza semplice: si basano su delle regole di riconoscimento in grado di captare le URL che contengono elementi pubblicitari e di bloccare la visualizzazione di questi ultimi nel momento in cui vengono caricati sul browser. 

Fungono da barriera contro ogni forma di pubblicità, comprese le più aggressive e fastidiose (pop-up e finestre che si aprono automaticamente, solo per fare un esempio). Inoltre, mettono anche al riparo da spam, phishing e malware che spesso si celano proprio dietro i banner pubblicitari.

Con l’uso di queste estensioni si ottengono anche dei benefici secondari quali il miglioramento dei tempi di apertura dei siti, consumo della banda ridotto e di conseguenza anche un aumento della durata della batteria del dispositivo mobile. Tutto grazie al mancato caricamento degli Ads.

 

Tweet: yourbrand.camp
Ecco i benefici a lungo termine dei Plugin Ad-Block

#Tech @Claudio915 #YBC


Altra funzionalità che sicuramente molti di voi apprezzeranno è il blocco delle pubblicità su YouTube, niente più annunci all’inizio o durante i video!

 

Quanti vantaggi che posso ottenere grazie a questi Ad-Block, devo scaricarne uno immediatamente!”, è ciò che giustamente penserei anch’io una volta letto questo articolo. Però queste estensioni tanto utili nascondono qualche lato negativo.

 

Va considerato anche il punto di vista degli operatori dei siti web: spesso la loro unica fonte di sostentamento è proprio l’advertising che gli Ad-Block eliminano. Per queste estensioni non esiste distinzione tra i siti in cui viene fatto un uso moderato e consapevole della pubblicità e quelli in cui lo strumento pubblicitario è utilizzato in modo sproporzionato e aggressivo.

Quindi, se navigate su un sito che sapete essere affidabile e che conta sugli introiti derivanti dalla pubblicità per mantenersi, ricordate di disattivare l’Ad-Block per il sito in questione e continuare a supportarlo!

 

Tweet: yourbrand.camp
Se navighi su un sito affidabile e credibile, supportalo: ricorda di disattivare l’Ad-Block

#Tech @Claudio915 #YBC

 

Installare un’estensione Ad-Block è molto facile!

Su Chrome (scelto come “cavia” del tutorial in quanto il più utilizzato al giorno d’oggi) dovete accedere alla Sezione “App” del Browser e successivamente aprire il “Web Store”. Una volta arrivati nel Chrome Web Store vi basterà fare una rapida ricerca e scegliere l’Ad-Block che preferite!


 


Personalmente utilizzo “Adblock Plus” che mi permette di disattivare rapidamente l’estensione sui siti dove desidero che non sia attivo (basta cliccare sull’icona “ADB” e successivamente sulla spunta di fianco la dicitura “Attivato su questo sito”).



 

Buona navigazione!

 

 


 



Claudio Benincasa sono un appassionato di Tecnologia, in particolare di Hardware per PC e Smartphone. Mi occupo di gestione Social, creazione di Siti Web e svolgo attività di Content Writer. Mi puoi trovare a www.thegeekadvisor.it

Seguimi su:

   



 

Redazione Marketing Camp

YourBrand.Camp è la prima piattaforma di Marketing Collaborativo e co-creazione, per aziende e persone della Rete che vogliono costruire valore insieme