Video Marketing: Google Hangouts

Uno strumento sottovalutato e poco sfruttato, che può offrire ottime opportunità a tutte le tipologie di business. Hangouts è un software di messaggistica istantanea che può fare molto di più, che mettere in contatto le persone.

 

Gratuita, semplice da usare e ricca di funzionalità, Google Hangouts può essere utilizzata su tutti i dispositivi e offre una funzionalità strepitosa: effettuare videoconferenze in live streaming.

C’era una volta, a partire dall’agosto del 2005, Google Talk, un servizio di Voice over IP e di messaggistica istantanea, offerto gratuitamente dai Google ai propri utenti. Si trattava di una chat molto semplice da usare, che probabilmente è servita anche come base per lo sviluppo di uno strumento più raffinato ed evoluto, Google Hangouts, in cui è definitivamente confluito nel 2013. Questa nuova funzionalità è stata inizialmente parte integrante della piattaforma Google e poi staccata e resa un’App “stand alone”, direttamente utilizzabile dall’indirizzo hangouts.google.com, oltre che attraverso le applicazioni mobili e le integrazioni con Gmail, G e con il browser Chrome.
 

Come funziona Hangouts?

La App consente di effettuare conversazioni testuali, in voce o in videochiamata, in forma individuale o di gruppo. Dalla semplice chat alla chiamata vocale, fino alla videochiamata dal vivo, in cui possono essere coinvolte fino a 10 persone.
In apparenza non particolarmente diverso da quello di Skype e di altre applicazioni similari, il funzionamento di Hangouts è molto più completo e consente addirittura di sviluppare ulteriori funzionalità sfruttando le API messe a disposizione dagli sviluppatori.
Inoltre, caratteristica di grande prospettiva per le aziende, per i professionisti, per i giornalisti e per moltissime altre categorie di utenti,  è che con Hangouts si può andare in live streaming sul proprio canale YouTube, con la possibilità per chi guarda la diretta di interagire con i partecipanti attraverso una chat dedicata o tramite i commenti o con le interazioni su piattaforme esterne (es. su Twitter, utilizzando un hashtag dedicato).
 

Tweet: yourbrand.camp

Conosci Google Hangouts? Vediamo come funziona

Di @Cla_Gagliardini su #YBC #livestreaming

 


Estremamente interessante è anche la versatilità di questa applicazione, che può essere utilizzata su qualsiasi dispositivo, fisso o in mobilità, e che consente di passare da un dispositivo all’altro anche durante la stessa conversazione, senza perdere il filo di quello che si stava comunicando.Ovviamente la piattaforma può essere utilizzata in molti modi differenti, prestandosi in modo eccezionale a tutte le possibili declinazioni del videomarketing perché supporta numerose tipologie di utilizzo, come ad esempio mostrare slides durante una videochiamata, inserire grafiche e testi, visualizzare video e molto altro. Inoltre è tutto ulteriormente implementabile in modo autonomo, come già evidenziato.
 

Può essere un valido strumento di marketing?

Hangouts può essere sfruttato in chiave di business in modi molto differenti, dalla tavola rotonda alla videointervista, dal talk show alla presentazione di prodotto,  all’interazione in un evento, in una fiera o in una qualsiasi manifestazione.
Tempo addietro, ad esempio, ebbi l’occasione di partecipare ad una degustazione in diretta del nuovo prodotto di una nota azienda vinicola, che inviò una bottiglia a ciascuno dei partecipanti perché la stappassero qualche minuto prima della diretta e la degustassero in live streaming, insieme con il  titolare dell’azienda e con il suo enologo.

Negli USA questa App è stata utilizzata con successo da numerosi personaggi pubblici, primo tra tutti il Presidente Obama. Le caratteristiche di Hangouts, infatti, rendono questo strumento un valido supporto per la comunicazione e l’interazione, che sempre più rappresenta un valore fondamentale per far presa sugli utenti e per guadagnare la loro attenzione.
 

Tweet: yourbrand.camp

Hangouts: nuovo strumento di Marketing? Si, ecco perchè

Di @Cla_Gagliardini su #YBC #videomarketing #livestreaming

 


Conclusioni

Google Hangouts è un ottimo compagno di lavoro, che possiamo sfruttare allo stesso modo in cui utilizziamo WhatsApp o Telegram ma anche come usiamo Skype e molto oltre. Arriva fino a rappresentare a tutti gli effetti una piattaforma basilare di accesso ai nostri canali di acquisizione e di trasmissione dei video.
Si tratta di uno strumento perfettamente integrato con tutti gli altri di Google, da Gmail alla rubrica, passando per il calendario (gli hangouts possono essere programmati e “appoggiarsi” sui calendari dei partecipanti), per YouTube, per Google Docs e altro ancora.
Un intero ecosistema di App e di funzionalità gratuite che lavorano in sinergia tra loro e che rendono Hangouts un grande compagno di lavoro, da sfruttare quotidianamente.
 

Vedi anche:

Google Hangouts
Hangouts: Conversations that last, with the people you love

 

Potrebbero interessarti anche:

Video Marketing: avete provato Periscope? 

Video Marketing: uno dei trend più promettenti del 2016

Influencer Marketing (o relazioni)?

Real Time Marketing: opportunità e rischi

ZesTrip: il turista è ambassador del territorio in Rete

Vini genuini, creatività e successo all'italiana

INK Project, quando cambiare è scritto nel...gioiello!

ShapeMe, cambiare vita...ma anche i fianchi

Baskin, un vero sport inclusivo

Allevare alpaca, a Barberino Val d'Elsa

Il Borgo di Apricale, accogliente come mai

Produrre seta in Calabria, un sogno possibile

Accoglienza e disponibilità: i segreti del successo nel turistico-ricettivo

La locanda dei 2

Storie italiane, cronache di un Paese che ce la fa

 

 

 

Claudio Gagliardini

Sono un esperto di Webmarketing,  Social Media Marketing e Digital PR. Non sono un nativo digitale, ma sono un'entusiasta sostenitore della Digital Transformation e della necessità di (in)formare le aziende, i professionisti e la società civile sul grande cambiamento in atto. Quando, come e perché utilizzare i Social Media e le piattaforme della rete all'interno di una strategia di marketing è il fulcro del mio lavoro.

Seguimi su: