da The Jackal a Casa Surace: il successo delle parodie in rete

Milioni di views, fra ironia e stereotipi, ecco chi sono le webstar che ci fanno ridere a crepapelle! 


Se la volta scorsa abbiamo parlato di spot pubblicitari virali realizzati da grandi registi, oggi parleremo di chi dei video virali ne ha fatto, oltre che la propria passione, il proprio lavoro.
Sfido chiunque a non aver mai sentito parlare di The Jackal, Casa Surace, Gordon, tanto per citarne alcuni fra i più noti. Definite comunemente “webstar”, hanno raggiunto la fama tramite una quantità davvero impressionante di “click”. 

Cosa ha reso così popolare questo gruppo di ragazzi?
Procediamo per gradi.

 

Il ruolo della community

Abbiamo detto che per scatenare il contagio in Rete di un video sono necessari tre elementi:

  1. Storytelling;
  2. Concept originale;
  3. Creare un’emozione.

 

Per chi “nasce sul web” diviene fondamentale creare un contenuto che stimoli la sua community. Contenuti basati, nella stragrande maggioranza dei casi, su stereotipi consolidati: stereotipi sulla donna, sull’uomo, sulle famiglie nord vs sud, su qualsiasi tipo di contesto o situazione. Il tutto, ovviamente, presentato e sviluppato in chiave spiccatamente ironica.

 

Tweet: yourbrand.camp
da @_the_jackal a @casasurace: il successo delle parodie in rete

#YBC #ViralVideo @francescadegori

 

 

Ed è un'equazione semplice, più un contenuto sarà ritenuto interessante dagli utenti, maggiore sarà la sua condivisione in Rete.  
Ecco quindi che la community gioca un ruolo fondamentale, in quanto:

  1. Stimola il passaparola;
  2. Aumenta la visibilità;
  3. Aumenta esponenzialmente la condivisione del contenuto permettendo di raggiungere nuovi utenti.

 

Basta dunque solamente avere una community di riferimento? Non proprio: è fondamentale mantenerla “attiva”. Come fa Yuri Sterrore – in arte Gordon – che chiede spesso ai suoi followers, non solo consigli sulle tematiche dei nuovi video, persino le battute da inserirvi!

 

Tweet: yourbrand.camp
E' fondamentale stimolare costantemente e mantenere attiva la #community

#YBC #ViralVideo @francescadegori



Ora vediamo meglio chi sono le webstar da oltre 1 milione di utenti sulle loro pagine social.  

 

Le webstar italiane

 

The Jackal


Fonte: www.donnalike.com

 

Con oltre 1 milione di fan su Facebook, i The Jackal, hanno letteralmente imposto il loro stile nel web. A suon di battute sugli stereotipi, famosissima la web serie “Gli effetti di Gomorra sulla gente”, i loro video hanno raggiuto oltre 1 milione di visualizzazioni. I protagonisti principali sono Ciro Priello, Fabio Balsamo e Simone Ruzzo. Il successo sul web ha permesso loro di sbarcare anche al cinema e in TV.

Così i The Jackal, ad esempio, commentano la recente scoperta della Nasa.

 

Casa Surace


Fonte: www.youtube.com

 

I Casa Surace, nati per ironizzare sulle abitudini del Sud e del Nord, propongono sketch esilaranti di vita quotidiana; celebri sono le parabole sulla scomoda vita del "fuori sede", un leit motiv in cui i vari pubblici di utenti possono facilmente riconoscersi. I protagonisti sono Simone Petrella, Alessio Strazzullo, Daniele Pugliese, Andrea Di Maria, Luca Andresano, Riccardo Betteghella e Bruno Galasso. Con oltre 30 milioni di views complessive, i loro video sono un conclamato esempio di viralità in Rete.

Ecco di cosa stiamo parlando:
 

 

 

 

Gordon


Fonte: www.comodo.it

 

Yuri Sterrore – in arte Gordon – deve il suo successo alle donne: infatti sono proprio loro ad esser protagoniste dei suoi video. Indossando una parrucca e con outfit femminile, Yuri ironizza sui comportamenti delle giovani ragazze alle prese con appuntamenti, esami, amiche, fidanzati ed ex fidanzati; si tratta di video in cui il meccanismo identificativo è piuttosto immediato ma ricco di sense of humor

 

 

 

Il successo quindi, ricapitolando, si deve alla capacità di produrre sì contenuti coinvolgenti, spiritosi, parodistici per le community ma anche al coinvolgerle attivamente, e cioè rendondole "complici" nella produzione dei video, incentivando consigli e suggerimenti sulle future produzioni e aggiornando di continuo attraverso un meccanismo “seriale” di produzione e pubblicazione di contenuti.

 

E poi, è tutto lì, basta suscitare una risata "di cuore", ma è così facile riuscirci?

 




Francesca De Gori: classe 1992, è laureata magistrale in Management delle Imprese (indirizzo Marketing) presso La Sapienza. Attualmente Consulente Marketing e Pubblicità presso Prolution.

 

 







 

 

 

 

 

 

 

Ybc admin

Prima direttore marketing e globetrotter in grandi aziende del largo consumo, poi fondatrice di The Talking Village e  di YourBrand.Camp : crede che i tanti pregiudizi negativi sul marketing siano solo la conseguenza di quello fatto male, e che ancora troppo poco si sappia di quello fatto bene.

Seguimi su:

   

 

Altro in questa categoria: « Video virali da Oscar